Wilderness | Maschi Selvatici
wilderness

Wilderness

La Wilderness del mondo anglosassone, o Wildnis nel mondo germanico, è la “terra selvaggia” non condizionata dalla presenza dell’uomo, è la “natura incontaminata” non organizzata dall’essere umano: un aspetto fondamentale del mondo esterno, risorsa simbolica di sovrabbondanza naturale, diversità di forme, colori, suoni, luogo del dispiegarsi numinoso delle forze di vita e di morte. Visitando con devozione la “terra vergine” i Maschi Selvatici si propongono di far risuonare spiritualmente dentro di sé le forze inesauribili della natura primordiale: la Wilderness non è infatti soltanto un paesaggio esterno, ma è anche una dimensione della personalità umana di ogni tempo, è il nucleo di forze istintuali, spirituali e vitali, represse dalla “civilizzazione delle buone maniere” con i suoi dispositivi artificiali di controllo, e spesso soffocate anche sotto depositi culturali e tradizioni “museali”.La Wilderness rappresenta il polo Altro, e trascendente, rispetto alla storia umana, e in quanto tale è spazio fortemente dinamizzante. Il ricorso alla natura incontaminata come luogo di conoscenza della realtà e delle spinte vitali è oggi indispensabile esperienza per dare pienezza alla nostra vita, personale e collettiva, e dunque restituire salute e dinamicità anche alla nostra civiltà. Saremo grati a tutti coloro che vorranno aiutarci comunicandoci ogni preziosa informazione su questo tema scrivendo alla e-mail info@maschiselvatici.it

php field: 

Articoli della pagina

Campo Maschile: uscita 10/11 giugno 2017

Il focus di questa uscita è dato dal rito dell’INIPI (capanna sudatoria) che per gli Indiani Lakota assume un forte valore spirituale e simbolico.

Leggi di più

Amici della Natura Saviore Adamello: salvi la Valle Inferno e i suoi orsi

Condividiamo, complimentandoci, dalla newsletter degli "Amici della Natura - Saviore":Cari amici della natura, finalmente, dopo anni di impegno unitario di una trentina di associazioni contro lo sfruttamento selvaggio dei fiumi e dei torrenti in Valcamonica è arrivata una buona notizia: la Valle dell’Inferno, dove l’orso si aggira indisturbato, manterrà la sua selvaggia integrità e non verrà ro

Leggi di più

Europa: il ritorno della foresta (e per noi maschi... del bosco)

(A cura di Bolpin)

 La sopravvivenza di
una città dipende dai boschi che la circondano. Una regione in cui una foresta
primitiva affondi le proprie radici nel materiale decomposto di un’altra
foresta primitiva è un territorio che favorisce non soltanto la fioritura di
grano e di patate, ma anche di poeti e di filosofi per le generazioni a venire.

Leggi di più

Ernst Jünger: una bibliografia/palestra per esercitare sottili capacità critiche

Ereditata dal padre la passione per l'osservazione della natura, Ernst Jünger ne supera presto gli orientamenti utilitaristici per farne dimensione costante e centrale della sua ricerca personale prima ancora che della sua ricca opera.

Leggi di più