Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR - Il sito utilizza cookies per una migliore e esperienza di navigazione

Essere uomini

Riscoprire la virilità in un mondo femminilizzato
Di Claudio Risé

L'identità dell'uomo occidentale è a rischio. Il simbolo della sua cultura, il Fallo, è ridotto a oggetto da porno-shop.

La figura maschile del produttore, inventore e creatore di forme, ha perso prestigio rispetto a quella del devoto e obbediente consumatore.La società del consumo ruota attorno al principio del soddisfacimento del bisogno, che è materno-infantile e per nulla virile. Attraverso quali percorsi può dunque il maschoi di oggi evitare di rimanere prigioniero di questo mondo femminilizzato, che gli riserva un futuro da spogliarellista?Nella strada indicata da Claudio Risé l'uomo ritroverà l'identità smarrita tornando a onorare e frequentare, dentro e fuori di sé, le Figure del maschile di sempre: l'Errante, il Guerriero, l'Amante, il Ribelle. Senza disdegnare le energie di personaggi che non a caso oggi tormentano l'immaginario collettivo: il Vampiro, lo Straniero. E valorizzando virtù virili che la cultura dei consumi disprezza, a cominciare dal Segreto. La partita decisiva, però, sarà quella che riguarda la riconsacrazione del Fallo, e dell'azione che questo simbolo esprime: il Dono.