Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR - Il sito utilizza cookies per una migliore e esperienza di navigazione

19 marzo: Messaggio a tutti i padri italiani (di Antonello Vanni)

La paternità “presente” è il più grande investimento che un uomo possa fare!

Essere padri presenti significa innanzitutto diventare seriamente consapevoli di quanto sia importante e insostituibile la propria figura: sono ancora troppi infatti gli uomini che, svalutandosi, ritengono la paternità qualcosa di superfluo, utile solo nel portare a casa lo stipendio o a fornire due mani in più nella vita domestica.

La paternità, profondamente vissuta, è invece il più grande investimento che un uomo possa fare per il bene della sua famiglia e per garantire ai suoi figli una crescita più serena sotto tutti i punti di vista.
Naturalmente i padri sono molto diversi tra loro, e la presenza paterna può assumere varie forme, tutte valide e meritevoli. Vi sono però alcune ricerche che, avendo monitorato la vita delle famiglie nel corso del tempo, suggeriscono alcuni stili di paternità particolarmente positivi e efficaci. Questi suggerimenti dicono che il padre dovrebbe essere presente al fianco della madre nella famiglia, dovrebbe passare più tempo con i figli, prendersi cura dei diversi aspetti della loro crescita, educarne il comportamento, fare da guida per introdurli nel mondo, proteggerli, e essere per loro un valido modello positivo. Auguri a tutti i padri!

 Tratto dal libro “Padri presenti figli felici. Come essere padri migliori per crescere figli sereni” di Antonello Vanni (San Paolo Ed.). Vai al sito dell'Autore www.antonello-vanni.it