Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR - Il sito utilizza cookies per una migliore e esperienza di navigazione

ESSERE PADRI


La presenza della figura paterna è una delle più grandi risorse, in quanto a benefici che può portare nella vita dei figli: purtroppo è nello stesso tempo la meno riconosciuta e valorizzata. Cominciamo però da noi stessi: essere padri presenti significa diventare seriamente consapevoli di quanto sia importante e insostituibile la propria figura, significa esserci davvero al fianco della madre nella famiglia, passare più tempo con i figli, prendersi cura dei diversi aspetti della loro crescita, educarne il comportamento, fare da guida per introdurli nel mondo, proteggerli, ed essere per loro un valido modello positivo. Sono ancora troppi gli uomini che, svalutandosi, ritengono la paternità qualcosa di superfluo, utile solo nel portare a casa lo stipendio o nel fornire due mani in più nella vita domestica. La paternità, profondamente vissuta, è invece molto di più: è il più grande investimento che un uomo possa fare per il bene della sua famiglia e per garantire ai suoi figli una crescita più serena sotto tutti i punti di vista. I Maschi Selvatici, in questa sezione del sito, vogliono condividere con i lettori piste di riflessione e di ricerca su questo tema.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

19 marzo: Messaggio a tutti i padri italiani (di Antonello Vanni)

La paternità “presente” è il più grande investimento che un uomo possa fare!

Essere padri presenti significa innanzitutto diventare seriamente consapevoli di quanto sia importante e insostituibile la propria figura: sono ancora troppi infatti gli uomini che, svalutandosi, ritengono la paternità qualcosa di superfluo, utile solo nel portare a casa lo stipendio o a fornire due mani in più nella vita domestica.

Leggi tutto...

Seminario: separazione e divorzio: un problema di salute pubblica

Siete invitati al nostro seminario
SEPARAZIONE E DIVORZIO: UN PROBLEMA DI SALUTE PUBBLICA

Leggi tutto...

Senza padri, il Sole acceca (recensione di Armando Ermini)

Su Il Sole/24ore del 16 luglio 2017 Armando Massarenti si lancia in una entusiastica recensione del libro di Marco Marzano e Nadia Urbinati La società orizzontale, liberi senza padri, Feltrinelli 2017, con un articolo dal titolo Chi ha paura della morte dei padri? (inserito nella rubrica Filosofia minima).

Leggi tutto...

Il giro del miele (recensione di Monica Blondi)

Sandro Campani, Il giro del miele, Torino, Einaudi, 2017, 243 pp.

Leggi tutto...

TUTTO QUELLO CHE VUOI È UN PADRE (recensione di Guido Venturini)

È appena uscito nelle sale il nuovo film di Francesco Bruni, Tutto quello che vuoi, come il precedente e bellissimo Scialla imperniato sul rapporto padre-figlio. Non a caso, il regista dedica il film a suo padre nei titoli di testa…

Leggi tutto...

CADUTO FUORI DAL TEMPO: padri alla ricerca dei figli... e di se stessi

DAVID GROSSMAN

CADUTO FUORI DAL TEMPO  (Numeri Primi, Mondadori Ed., 2012)

Leggi tutto...