Le parole degli uomini, Vicenza 2015 | Maschi Selvatici

Le parole degli uomini, Vicenza 2015

Essere uomini

“Parole degli uomini sulla famiglia e sull'umanità”. Questo il titolo di un convegno/seminario svoltosi a Vicenza nei giorni 5 e 6 Dicembre 2015, su iniziativa dell'Associazione Culturale “Contra Tenebras”.

 

Contra Tenebras è un movimento di proposta culturale e politica strutturato

in Associazione, costituitasi il 23 luglio 2014, che per Statuto non può proporsi

in nessuna competizione elettorale. Il movimento, consapevole del grande

vuoto culturale e d’informazione presente nella società contemporanea, si

prefigge di dare voce e spazio, non solo ai soci, ma anche alle persone ed agli

enti che altrimenti non ne avrebbero all’interno della rete mediatica,

volendosi affermare quale grande “contenitore” del “politicamente scorretto”

http://contratenebras.jimdo.com/

                                                                                                                                                                                                 

Il seminario ha riunito Associazioni di Padri Separati (GESEF, FENBI), Associazioni culturali (Provita Onlus, Centro Studi Separazioni e Affido Minori), movimenti maschili di diversa impostazione culturale (MoMas, Uomini Beta e Uomini 3000), professionisti che operano nel campo delle problematiche familiari e singoli uomini che da molti anni si occupano della “Questione Maschile”.

Scopo del seminario: sviscerare da diversi punti di vista, legislativo, istituzionale, sociale, antropologico, culturale, i temi della famiglia e della  attuale condizione paterna e maschile,  in particolare nel nostro Paese.

Le comunicazioni dei relatori hanno spaziato dai caratteri delle moderne società occidentali contrassegnate dall'eclissi del Sacro, agli scenari legislativi e istituzionali in cui la famiglia vive le problematiche della genitorialità: dall’analisi di come i media di regime enfatizzano o minimizzano le notizie sulle violenze dentro e fuori la famiglia, ai caratteri assunti dal femminismo; dalla condizione psicologica degli uomini  alla difesa del concetto di paternità.

Al termine del seminario è stato stilato un documento, La “carta di Vicenza”, sottoscritto dai partecipanti ma aperto ad altre adesioni, in cui vengono riassunti i principi ispiratori dei movimenti maschili e dei genitori separati, e li impegnano ad agire insieme in ogni sede, istituzionale, politica e culturale, per farli vivere nella società e dare loro la concretezza che meritano.

 

È possibile vedere i video dell’incontro cliccando sul sito https://femdominismo.wordpress.com/